• Conti centro fisioterapia

  • fisiokinesiterapia

  • Studio conti

  • Titolo diapositiva

    Scrivi qui la tua didascalia
    Pulsante

AMBULATORIO DELL’OSTEOPOROSI
PREVENZIONE E CURA PER LA SALUTE DELLE OSSA

stop osteoporosi

L’ OSTEOPOROSI è caratterizzata da una riduzione della massa ossea accompagnata, da una rarefazione delle trabecole dell’osso spugnoso ed un assottigliamento della zona corticale; alterazioni importanti che comportano un aumento di rischio fratture.

 

Le ossa, nel corso della vita, si rinnovano continuamente poiché l’organismo deposita nuovo tessuto osseo e rimuove quello vecchio: in infanzia è maggiore la quantità di osseo neoformato, ma uno scarso apporto di calcio sin dai primi anni di vita, contribuisce ad un deperimento precoce.

Il picco di massa ossea viene raggiunto attorno ai 25/30 anni, in seguito inizia il processo di riassorbimento in cui il tessuto osseo viene distrutto più velocemente, processo che aumenta fisiologicamente dalla menopausa (circa 50) ed in età senile (dopo i 70).

 

La forza delle ossa dipende dalle dimensioni e dalle densità, la densità dipende dalla quantità di calcio, fosforo ed altri minerali; le ossa sono costituite da tre componenti principali: la matrice organica, i sali minerali e le cellule ossee; l’ osso è un tessuto in continuo cambiamento grazie all’attività di cellule specializzate che ne assicurano il ricambio, ma anche altri fattori, come i livelli ormonali, influiscono sulla loro massa.

 

Alle donne, durante la menopausa, si riducono gli estrogeni mentre agli uomini, se i livelli di estrogeno e testosterone sono inferiori, si può verificare un riassorbimento (nel sesso maschile non esiste un momento di transizione così evidente come la menopausa).

 

L’ osteoporosi è una malattia “SILENTE” in quanto asintomatico nello stadio iniziale, ma le ossa diventano fragili e quindi più esposte a fratture anche spontanee; ad esempio spesso la lombalgia non viene attribuita ad un cedimento, ma ad un interessamento artrosico.

Il dolore è espressione della perdita ossea trasecolare in cui vengono rilasciate due sostanze: chitochine e prostaglandine.

E’ indubbio quanto la prevenzione sia rilevante: esistono fattori di rischio che possono essere corretti.

 

L’ osteoporosi può essere generalizzata e quindi coinvolgere l’intero scheletro oppure distrettuale, interessando dei segmenti ossei.

L’ osteoporosi si distingue:

a) primitiva generalizzata (post-menopausale,senile,idiopatica giovanile)

b) primitiva distrettuale (post immobilizzazione o trauma)

c) secondaria (emopatie, farmaci endocrinopatie, malattie gastrointestinali)

 

La diagnosi dell’osteoporosi è possibile mediante esami tra cui i marcatori del riassorbimento osseo, la MOC, esame semplice per misurare nel tempo la densità vertebrale e femorale oltre a specifici esami di laboratorio.

 

Il ruolo del medico è fondamentale per valutare eventuali fattori di rischio e/o l’eventuale presenza di osteopenia in cui la densità minerale ossea è inferiore rispetto ai parametri di normalità.

 

L’ambulatorio di Osteoporosi del Centro Conti di Fisiochinesiterapia, responsabile Dott. Colicchia Antonio, si occupa con professionalità ed attenzione a favore della prevenzione, la cura e le complicanze inerenti, ma soprattutto per migliorare la qualità di vita di ciascun paziente.

 

Tariffa visita euro 60,00 – per la richiesta di maggiori informazioni, rivolgersi in segreteria

Osteoporosi
Osteoporosi
Share by: